Pleurotus ostreatus - Fungo ostrica

I funghi sono organismi complessi differenti sia dal regno animale sia dal regno vegetale; eterotrofi come gli animali, ma in possesso di una parete cellulare come i vegetali (parete fatta di diversi polisaccaridi, al contrario dei vegetali che hanno una parete cellulare di cellulosa), sono classificabili in un regno a se stante. Utilizzati non solo a scopo alimentare, ma anche per scopi medicinali da secoli, sono oltre 14.000 tipi di funghi in tutto il mondo conosciuti, di cui circa 3.000 commestibili, circa 700 se ne conoscono le proprietà medicinali e intorno a 1400 sono velenosi[1]. Oggi i funghi vengono mangiati dalla gente per il loro sapore, la consistenza e per i benefici che hanno sulla salute. In Occidente, sono considerati un cibo di lusso, ma in molti paesi in via di sviluppo, possono significare denaro per i poveri e una nuova fonte di nutrimento. Il fungo ostreatus, prima coltivata in Germania per la sussistenza del popolo durante la Guerra Mondiale[2], è ora coltivato su scala mondiale. Grazie alla forma graziosa e delicata, il pleurotus è elogiato in una poesia scritta durante la dinastia Sung in cui viene definito “fungo dei fiori celestiali”. In cucina giapponese, coreana e cinese è spesso considerato una prelibatezza; viene spesso servito da sola nella zuppa, a volte farcito o nelle ricette saltate in padella con salsa di soia[2].

Il suo valore nutrizionale è molto apprezzabile: 3,5 once (? 100 g) fornisce 38 calorie e contengono il 15-25% di proteine, 2,2 g di grassi, 6,5 g di carboidrati, 2,8 g di fibre e anche vitamina B1 (tiamina) 0,56 mg, vitamina B2 (Riboflavina) 0,55 mg, vitamina B3 (niacina) 12,2 mg, fosforo 140 mg, calcio 28 mg e ferro 1,7 mg[3]. In rapporto, è ricca di fibre alimentari e povero di carboidrati e grassi; questo lo rende un alimento funzionale molto particolare e importante. Il pleurotus, grazie alle sue proprietà nutrizionali, potrebbe essere utilizzato per provare a risolvere i gravi problemi di malnutrizione che si hanno nelle popolazioni del Terzo Mondo. Il suo contenuto di proteine non è secondo a legumi e la qualità è quasi uguale alle proteine di origine animale; il basso contenuto di grassi, ed essendo quest’ultimi in gran parte di tipo insaturo, rendono questo fungo un buon nutriente da inserire nel regime alimentare di ognuno. Contiene i principali minerali necessari al nostro corpo, come calcio, fosforo e ferro, in quantità doppia rispetto a quella contenuta nel manzo, nel maiale e nella carne di pollo. Ha il più alto contenuto di vitamina B1 e B2; è ricco di acido folico, che può prevenire e curare l'anemia, ed è dalle cinque alle dieci volte più ricco di niacina rispetto a qualsiasi altro vegetale. Il pleurotus ostreatus è adatto a tutte le persone che desiderano ridurre il loro peso, è stato usato per rilassare i muscoli, per ridurre la fuoriuscita di sangue dai vasi, per rafforzare le vene e rilassare i tendini[1].

Grazie all’elevato valore medicinale, il consumo di questo fungo può aiutare nel migliorare e prevenire molti disturbi: disturbi del fegato, l’alto livello di colesterolo nel sangue, problemi renali, diabete, ipertensione, malattie cardiache, tumori gastrici, risposta immunitaria alterata, epatite B, stanchezza cronica e infezioni microbiche[5],[6],[7]. Negli ultimi vent’anni, l'interesse per gli aspetti medicinali dell’ostreatus ha notevolmente stimolato un gran numero di studi scientifici sui funghi; gli usi tradizionali hanno fornito, poi, indizi sulle possibili azioni a livello fisiologico. Utilizzando approcci moderni, gli scienziati hanno isolato e identificato i componenti specifici che possono aiutare a prevenire o, talvolta, di curare malattie mortali per l’umanità: malattie cardiache, diabete e cancro. Di conseguenza, un vasta quantità di letteratura scientifica in materia di funghi è stato pubblicato, per lo più in ospedali e istituti di ricerca in Europa, Giappone, Cina e Stati Uniti.

Gli effetti benefici del pleurotus sugli esseri umani sono noti da molto tempo; ha effetti positivi sul profilo lipidico del sangue se consumato in grandi quantità, grazie all’elevato contenuto di fibre e sostanze naturali (lovastatina) che sopprimono la produzione di colesterolo. Contiene anche molte vitamine (B, D, C, K, J), sali minerali, oligoelementi (Na, Cr, Cu, I, Se, Zn) e alcuni acidi grassi. Il fungo ostreatus si trova ad avere effetti positivi sull'organismo ed è considerato un alimento importante per avere una dieta sana.

Riferimenti Bibliografici.

1. Annonymous. http://lifestyle.iloveindia.com/lounge/benefits-of-mushrooms-1337.html.

2. Eger G, Eden G & Wissig E. Pleurotus ostreatus - breeding potential of a new cultivated mushroom. Theoretical and Applied Genetics 1976; 47: 155-163.

3. Annonymous http://countylinemushrooms.com/oyster nutritional value. html.

5. Wasser, SP & Weis AL. Therapeutic properties of substances occurring in higher Basidiomycetes mushrooms: a modern perspective. Crit Rev Immunol 1999; 19: 65-95.

6. Gunde-Cinoerman N. Medicinal value of the genus Pleurotus (Fr) P. Karst. Int J Med Mushroom 1999; 1: 69-70.

7. Ooi VEC. Medicinally important fungi. In: Science and Cultivation of Edible Fungi. (Ed) V. Griensven. Balkema, Rotterdam 2000: 41-51.