Infiammazione intestinale e sinergia di Hericium e Reishi

La Disbiosi intestinale (squilibrio del Microbiota) e l’Infiammazione cronica intestinale sono due condizioni mediche chiave nello sviluppo della Permeabilità Intestinale e del Malassorbimento, caratterizzate da un’alterazione nell’assorbimento dei nutrienti e il passaggio di tossine, patogeni e sostanze allergizzanti nel torrente circolatorio a seguito dell’alterazione della mucosa intestinale.

L’infiammazione intestinale si manifesta con alti livelli di citochine pro-infiammatorie come TNF-α, IL-1β e IL-6 ed è associata, e sostenuta, dall’alterazione dell’equilibrio del Microbiota, predisponendo l’organismo a uno squilibrio immunitario e a riposte di ipersensibilità (allergie) a livello intestinale. Infiammazione e disbiosi, quando cronicizzano, favoriscono lo sviluppo della Permeabilità e del Malassorbimento che, dal canto loro, provocano l’instaurarsi di patologie infiammatorie croniche che possono coinvolgere l’Apparato gastrointestinale, il Sistema endocrino, l’Epidermide e il Sistema Nervoso. In questa condizione di squilibrio sistemico dell’organismo si possono sviluppare fenomeni patologici come le intolleranze alimentari, patologie infiammatorie cutanee, infiammazione neurale e risposta immunitaria sregolata.

In questo contesto possono risultare particolarmente utili due funghi medicinali molto conosciuti in Cina e in Giappone per il loro impiego millenario in Medicina Tradizionale Cinese (MTC): l’Hericium erinaceus e il Ganoderma lucidum.

All’Hericium erinaceus sono stati ampiamente documentati diversi effetti terapeutici come l'attività antiossidante1, l'attività ipolipemizzante2, l'attività emoagglutinante3, l'attività antimicrobica4, l'attività anti-cancerogena5 e la modulazione dello stress a carico del reticolo endoplasmatico (ER)6,7. Si tratta di un vero e proprio fungo polivalente, in grado di esplicare attività biologica sia sull’Apparato Gastroenterico e sia sul Sistema Nervoso. Questo fungo agisce come importante prebiotico nel caso di disbiosi conseguente a malattia infiammatoria intestinale, regolando la composizione e il metabolismo della flora intestinale8. I suoi estratti polisaccaridici sono in grado di ridurre l’infiltrazione linfocitaria, proteggendo dal danno infiammatorio l’epitelio della mucosa gastroenterica9, e sopprime la produzione di mediatori infiammatori (TNF-α, IL-1β e IL-6) nei tessuti dell’intestino, equilibrando la risposta immunitaria a livello intestinale10.

Il Ganoderma lucidum è il fungo adattogeno per eccellenza: invece di trattare un sintomo o una malattia, rafforza e tonifica l’organismo, riducendo la patogenesi di numerose malattie. Una sostanza tonificante, in Medicina Tradizionale Cinese, conferisce vigore e longevità supportando l’organismo e ripristinando l’omeostasi. L’attività biologica principale di questo fungo è quella di ridurre l’infiammazione sistemica nell’organismo: i suoi polisaccaridi ad alto peso molecolare possono essere usati come agenti prebiotici in grado di modulare la composizione del microbiota intestinale11 per prevenire la disbiosi dell'intestino e i disturbi metabolici12. Allevia l’infiammazione modulando la composizione del microbiota, ristabilendo l’integrità della barriera intestinale13. Inoltre, i Terpenoidi contenuti nel fungo sono in grado di inibire la produzione di citochine pro-infiammatorie e ridurre l’attivazione del complesso NF-κB14 implicato nei processi infiammatori dell’organismo.

La sinergia dei due funghi risulta estremamente utile per supportare l’Apparato Digerente nella sua totalità, proteggendolo dal danno infiammatorio indotto da uno squilibrio immunitario e/o di mediatori e da una composizione alterata del Microbiota.

 

 

I SINERGICI HERICIUM180 E GANODERMA180

hericium180ganoderma180Il Sinergico è un nutraceutico contenente una parte di frutto in toto (80%) e una parte di estratto concentrato fungino (20%) titolato e standardizzato in α- e ß-glucani; ciò gli consente di sfruttare questa “sinergia” mico-complessa mantenendo l’equilibrio energetico naturale del frutto intero e il concentrato polisaccaridico (α- e ß-glucani) dell’estratto.

Il frutto intero è ricco di proteine e 8 amminoacidi essenziali, più altri 11 non essenziali, grassi, carboidrati, sali minerali, vitamine e sostanze bioattive come terpenoidi, glicoproteine, nucleotidi, cerebrosidi, ergosteroli e acidi grassi polinsaturi. Questi elementi conferiscono al fungo proprietà di vero e proprio superfood.

L’estratto è un concentrato di polisaccaridi del fungo (in particolare α- e ß-glucani), importanti molecole bioattive responsabili delle diverse attività biologiche dei funghi medicinali.
La combinazione tra frutto intero ed estratto permette a questa formulazione di agire come vero e proprio nutraceutico fungino.

Da segnalare il rapporto QUALITA’ > QUANTITA’ > PREZZO di questo prodotto: la QUALITÀ del fungo rimane la stessa che nelle formulazioni degli estratti e dei funghi in toto, ovvero rispetto delle norme GMP e prodotto biologico europeo, ma la QUANTITÀ di capsule è quasi tre volte superiore la quantità di capsule contenute nell’estratto (con una diversa funzione) allo stesso PREZZO.

QUANDO E COME SI USA?

Nello specifico, Hericium180 e Ganoderma180 sono composti dal 64% di frutto in toto (400mg) e il 16% di estratto (100mg) rispettivamente del fungo Hericium erinaceus e Ganoderma lucidum, coltivati in Spagna, sulla costa Atlantica, secondo gli standard europei di prodotto biologico, essiccati a freddo (32°), macinati grossolanamente in polvere ed estratti senza l’impiego di sostanze denaturanti, nel rispetto delle norme GMP di buona fabbricazione.

Si consiglia l’impiego di Hericium180 e Ganoderma180 nei trattamenti a medio e lungo termine che vogliono ottimizzare la sinergia tra le innumerevoli proprietà del fungo e l’estrazione delle molecole bioattive standardizzate. La linea dei Sinergici viene impiegata in caso di patologie subacute o per il mantenimento, oppure può essere utilizzata per intensificare l’azione biologica degli estratti fungini in caso di patologie croniche conclamate.

Il dosaggio varia in base alla condizione in cui versa il soggetto a cui sarà somministrato il prodotto e alla valutazione del medico prescrittore.

PRODOTTO BIOLOGICO ED ESTRATTO TITOLATO E STANDARDIZZATO

Il logo biologico dell’UE certifica che i produttori rispettano le rigorose norme applicate nell'UE. Riferito ai funghi medicinali ne garantisce la provenienza europea e la corretta produzione, priva di contaminati e ad alto valore nutrizionale.

Le Norme di Buona Fabbricazione (Good Manufacturing Practice-GMP) sono un insieme di regole, procedure e linee guida in base alle quali vengono prodotti in Europa i farmaci, i dispositivi medici, i prodotti per la diagnostica, i cibi e le sostanze farmacologicamente attive.

Affinché il prodotto sia GMP e conforme alle regole definite dal Ministero della Salute deve ottemperare ad una necessità estremamente importante: documentare ogni aspetto del processo, ogni attività e ogni operazione, in tutte le fasi del ciclo produttivo. «Queste norme garantiscono la provenienza europea, l’integrità del processo di produzione, nonché la sicurezza e la qualità del prodotto finale. Questo fa sì che il consumatore possa nutrire fiducia in ciò che andrà ad acquistare visto che il marchio biologico UE e GMP lo tutela da possibili prodotti poco sicuri e di scarsa qualità».

La capacità terapeutica di un prodotto è direttamente correlata alla qualità e quantità di principi attivi presenti: questa quantità viene indicata da un valore percentuale che si definisce “titolo”. La titolazione degli estratti costituisce una garanzia sulla presenza dei principi attivi nell’estratto e quindi sulla sua stessa efficacia. La standardizzazione garantisce la costanza dell’attività, cioè determina che i principi attivi non solo sono presenti, ma lo sono anche in misura e contenuto costanti. Pertanto il titolo è l’indice della quantità di principi attivi per unità di peso del prodotto considerato. Un estratto standardizzato garantisce invece un contenuto di principi attivi costante e ripetibile in ogni lotto di produzione.

È un indice di serietà professionale e di trasparenza che un’azienda produttrice riporti con precisione queste due informazioni in etichetta.

 

LA SINERGIA DI HERICIUM180 e GANODERMA180 SI COMPLETA CON REPAIR 24-7

repair 24 7

 

 

REPAIR 24-7

Integratore alimentare in polvere a base di L-Glutammina e N-Acetil L-Glutammina, estratti vegetali di Malva (Malva sylvestris), Aloe (Aloe barbadensis), Liquirizia (Glycyrrhiza glabra), Topinambur, Zenzero e Zinco.

 

 

CLICCA QUI

per maggiori informazioni

 

 

 


 

Fonti bibliografiche:

  1. Malinowska E., Krzyczkowski W., ?apienis G., Herold F. Improved simultaneous production of mycelial biomass anpolysaccharides by submerged culture of Hericium erinaceum: Optimization using a central composite rotatable design (CCRD) J. Ind. Microbiol. Biotechnol. 2009;36:1513–1527. doi: 10.1007/s10295-009-0640-x.
  2. Yang B.K., Park J.B., Song C.H. Hypolipidemic effect of an exo-biopolymer produced from a submerged mycelial culture of Hericium erinaceus. Biosci. Biotechnol. Biochem. 2003;67:1292–1298. doi: 10.1271/bbb.67.1292.
  3. Gong M., An J., Lü H.Z., Wu C.F., Li Y.J., Cheng J.Q., Bao J.K. Effects of denaturation and amino acid modification on fluorescence spectrum and hemagglutinating activity of Hericium erinaceum Lectin. Acta Biochim. Biophys. Sin. 2004;36:343–350. doi: 10.1093/abbs/36.5.343.
  4. Yim M.H., Shin J.W., Son J.Y., Oh S.M., Han S.H., Cho J.H., Cho C.K., Yoo H.S., Lee Y.W., Son C.G. Soluble components of Hericium erinaceum induce NK cell activation via production of interleukin-12 in mice splenocytes. Acta Pharmacol. Sin. 2004;28:901–907.
  5. Mizuno T., Wasa T., Ito H., Suzuki C., Ukai N. Antitumor-active polysaccharides isolated from the fruiting body of Hericium erinaceum, an edible and medicinal mushroom called Yamabushitake or Houtou. Biosci. Biotechnol. Biochem. 1992;56:347–348. doi: 10.1271/bbb.56.347.
  6. Nagai K., Chiba A., Nishino T., Kubota T., Kawagishi H. Dilinoleoyl-phosphatidylethanolamine from Hericium erinaceum protects against ER stress-dependent Neuro2a cell death via protein kinase C pathway. J. Nutr. Biochem. 2006;17:525–530. doi: 10.1016/j.jnutbio.2005.09.007.
  7. Ueda K., Tsujimori M., Kodani S., Chiba A., Kubo M., Masuno K., Sekiya A., Nagai K., Kawagish H. An endoplasmic reticulum (ER) stress-suppressive compound and its analogues from the mushroom Hericium erinaceum. Bioorg. Med. Chem. 2008;16:9467–9470. doi: 10.1016/j.bmc.2008.09.044.
  8. Diling C, Chaoqun Z, Jian Y, Jian L, Jiyan S, Yizhen X, Guoxiao L. Immunomodulatory Activities of a Fungal Protein Extracted from Hericium erinaceus through Regulating the Gut Microbiota. Front. Immunol., 12 June 2017.
  9. Wong JY, Abdulla MA, Raman J, Phan CW, Kuppusamy UR, Golbabapour S, Sabaratnam V. Gastroprotective Effects of Lion's Mane Mushroom Hericium erinaceus (Bull.:Fr.) Pers. (Aphyllophoromycetideae) Extract against Ethanol-Induced Ulcer in Rats. Evid Based Complement Alternat Med. 2013; 2013: 492976. Published online 2013 Nov 5. doi: 10.1155/2013/492976. PMCID: PMC3835629
  10. Qin M, Geng Y, Lu Z, Xu H, Shi JS, Xu X, Xu ZH. Anti-Inflammatory Effects of Ethanol Extract of Lion's Mane Medicinal Mushroom, Hericium erinaceus (Agaricomycetes), in Mice with Ulcerative Colitis. Int J Med Mushrooms. 2016;18(3):227-34. doi: 10.1615/IntJMedMushrooms.v18.i3.50.
  11. Meneses ME, Martínez-Carrera D, Torres N, Sánchez-Tapia M, Aguilar-López M, Morales P, Sobal M, Bernabé T, Escudero H, Granados-Portillo O, Tovar AR. Hypocholesterolemic Properties and Prebiotic Effects of Mexican Ganoderma lucidum in C57BL/6 Mice. PLoS One. 2016 Jul 20;11(7):e0159631. doi: 10.1371/journal.pone.0159631. eCollection 2016.
  12. Chang CJ, Lin CS, Lu CC, Martel J, Ko YF, Ojcius DM, Tseng SF, Wu TR, Chen YY, Young JD, Lai HC. Ganoderma lucidum reduces obesity in mice by modulating the composition of the gut microbiota. Nat Commun. 2015 Jun 23;6:7489. doi: 10.1038/ncomms8489.
  13. Chang CJ, Lin CS, Lu CC, Martel J, Ko YF, Ojcius DM, Tseng SF, Wu TR, Chen YY, Young JD, Lai HC. Ganoderma lucidum reduces obesity in mice by modulating the composition of the gut microbiota. Nat Commun. 2015 Jun 23;6:7489. doi: 10.1038/ncomms8489.
  14. Liu C, Dunkin D, Lai J, Song Y, Ceballos C, Benkov K, Li XM. Anti-inflammatory Effects of Ganoderma lucidum Triterpenoid in Human Crohn's Disease Associated with Downregulation of NF-κB Signaling. Inflamm Bowel Dis. 2015 Aug;21(8):1918-25. doi: 10.1097/MIB.0000000000000439.