Il Magnesio

Il magnesio è un metallo alcalino terroso della tavola periodica (numero atomico 12), ottavo minerale per abbondanza che costituisce il 2% della nostra crosta terrestre. Usato dall'industria come legante in numerosissime leghe, è fondamentale per il nostro organismo che ne garantisce il corretto svolgimento delle principali funzioni fisiologiche. Inoltre, grazie al magnesio gli altri minerali presenti nel nostro corpo (come fosforo, sodio e potassio) riescono a svolgere al meglio le loro naturali funzioni ricostituenti.

È responsabile molti processi metabolici essenziali, come la formazione dell'urea, la trasmissione degli impulsi muscolari, la trasmissione nervosa e la stabilità elettrica cellulare. Inoltre, tampona la perdita di sale dovuta al sudore. Una giusta quantità di magnesio è utile per tenere sotto controllo la stanchezza e l'affaticamento, supportare i processi di trasformazione delle proteine in energia, armonizzare il sistema nervoso e quello cardiovascolare e, in caso di sudorazione eccessiva o dopo un'attività fisica intensa, compensare le perdite di sali e scongiurare debolezza e capogiri. Soprattutto durante il periodo estivo, quanto il clima si fa più caldo e le vacanze estive si avvicinano, il nostro corpo è costretto allo sprint finale e lo stress psicofisico che ne consegue spesso determina a livello organico un consumo di magnesio maggiore rispetto a quello solito. Diventa quindi necessaria un'immediata integrazione del minerale per sopperire all'eccessiva perdita. Per questo il periodo estivo è il momento più indicato per seguire una "cura" a base di magnesio come integratore.

Altro aspetto fondamentale, il magnesio mantiene la natura elasticità delle cellule, limitando la possibilità che si formino campri e dolori muscolari. Inoltre, partecipa alla rigenerazione dell'apparato muscolare e di tutti i tessuti. Partecipa attivamente ai processi fisiologici del sistema nervoso, svolgendo una funzione di calmante naturale, diminuendo la tensione, la cefalea e l'insonia. Combatte la stipsi e regola la funzione dell'intestino, intervenendo sulla sua naturale attività. Mantiene in salute le ossa e previene l'acidosi metabolica, processo in cui si ha la perdita massiva di sali minerali dal nostro organismo.